Dreaming In Italian


Back to High School (Torno al liceo)

Monday, November 14th, 2016

Last spring when I was here in Bologna I met a high school teacher, Antonio, who teaches English and business. I was interested in additional volunteer activities but at that time nothing came together to do something at the high school. This fall, however, I did go there 4 times to be the native speaker in his classes for English. In total I was there for 12 hours over the 4 visits. The first two visits were the most interesting since the students were free to ask me about anything. They were shy at first but became more bold and engaged as the class continued. Typical questions were: where I was from, what I did (or had done) for work, what was my city like, etc. The second two visits were less successful since they were a combination lesson in civics and English. The civics part was about the systems of government in Italy in contrast to the U.S., and of course the controversial election in the U.S. I think that since the vocabulary was more specialized and the the students were constrained to ask questions with less personal interest they were never quite as engaged. Still it was an interesting experience which I hope to repeat on subsequent trips.

One of the classes - I think 3rd liceo

One of the classes – I think 3rd liceo

La primavera scorsa, quando ero qui a Bologna, ho conosciuto un insegnante di liceo, Antonio, che insegna inglese e economia aziendale. Ero interessato ad altre attività di volontariato, ma in quel periodo non siamo riusciti ad organizzare qualcosa al liceo. Questo autunno, invece, ci sono andato 4 volte come madrelingua nelle sue classi di inglese. In totale sono stato li’ 12 ore nelle 4 visite. Le prime due visite sono state le più interessanti, perché gli studenti erano liberi di chiedermi di tutto. All’inizio erano timidi, ma si sono fatti più coraggiosi e coinvolti man mano che la lezione proseguiva. Domande tipiche erano (tutto in inglese naturalmente): di dove sei, quale lavoro fai (o avevi fatto),com’è la tua città ,ecc. Le seconde due visite hanno avuto meno successo, perché sono state un misto fra lezione di educazione civica e lezione d’inglese. La parte di educazione civica riguardava il sistema di governo in Italia a confronto con gli Usa e naturalmente le controverse elezioni negli Usa. Penso che,siccome il vocabolario era più specializzato e gli studenti erano costretti a fare domande con meno interesse personale, loro non fossero poi cosi’coinvolti. Tuttavia e’ stata un’esperienza interessante e spero di ripeterla nei prossimi viaggi.

An interesting fact about high school here is that there are a number of different types depending upon the educational emphasis. Wikipedia lists 6 different types: classico, scientifico, linguistico, artistico, scienze umane, musicale e coreutico (this last is for music and dance). My liceo was a liceo tecnico. Follow this link for more info on the schools: Wikipedia – Liceo. Here high school goes for 5 years and they refer to the students as first year through fifth year. I had at least one class with each level. The first year student class had a larger number of obvious immigrants and all of the students were generally more well mannered. When going to the fifth year class Antonio told me that they were rambunctious and took more energy for that one class than 3 of any other. It was true. Still it was interesting seeing that cross section of adolescence – probably not much different than the U.S.

Una cosa interessante dei licei qui e’ che ce ne sono di diversi tipi,a seconda dell’enfasi educativa. Wikipedia ne elenca 6: classico, scientifico, linguistico, artistico, delle scienze umane, musicale e coreutico (quest’ultimo è per la musica e la danza). Il mio liceo era tecnico. Segui questo link per maggiori informazioni sulle scuole: Wikipedia – Liceo. In Italia il liceo dura 5 anni e si dice che gli studenti sono in prima liceo (5) fino alla quinta liceo. Ho avuto almeno una classe ad ogni livello. Nella classe di prima liceo erano numerosi gli immigrati e in generale tutti erano più educati. Quando stavamo andando nella classe di quinta liceo, Antonio mi ha detto che erano scatenati e ci sarebbe voluta più energia per quella classe che per tre delle altre. Era vero. Pero’ e’ stato interessante vedere quello spaccato di adolescenti – probabilmente non molto diversi da quelli negli Stati Uniti.

Once again – a big thank you to Monica for correcting my Italian!

  • Share/Bookmark

Night at the Palazzo (Una notte al Palazzo)

Thursday, November 3rd, 2016

Trekking Urbano is a program offered by the city of Bologna which gives guided tours to discover more about the city. This year there was one trek that I thought would be particularly interesting: a visit to the palazzo which is the center of the city government. The building is quite large. The original part was acquired in the 14th century, has been expanded several times, and currently only a small but very important part of the government is still housed in this building. The mayor and city council have their offices and meeting rooms here. In addition to the government functions there are rooms for civic marriages and the spectacular Civic Art Collection which includes the unique and recently restored Sala Urbana (see my blog post on that here:  http://www.dreaminginitalian.com/2015/06/01/sala-urbana/)

Trekking Urbano e’ un evento organizzato dal Comune di Bologna e propone visite guidate per scoprire di più sulla città. Quest’anno c’era un trekking che ho pensato sarebbe stato particolarmente interessante: una visita al palazzo che e’ il centro politico della città. L’edificio e’ piuttosto grande. La parte originale e’ stata acquisita nel XIV secolo, e’ stata ampliata alcune volte e attualmente solo una parte, piccola ma molto importante, del governo cittadino resta dentro questo edificio. Il sindaco e il consiglio comunale hanno i loro uffici e sale riunioni qui. Oltre alle funzioni governative ci sono sale per i matrimoni civili e le spettacolari Collezioni Comunali d’Arte che includono l’eccezionale Sala Urbana, recentemente restaurata (vedi il mio post su questa sala qui: http://www.dreaminginitalian.com/2015/06/01/sala-urbana/

The Urban Trek allowed entrance to rooms normally closed to the public and a very special treat – access to a terrace overlooking Piazza Maggiore.

Il Trekking Urbano ci ha permesso di entrare in sale normalmente chiuse al pubblico e, cosa molto speciale,  l’accesso ad una terrazza che affaccia su Piazza Maggiore.

We started the tour with a visit to the Green Room, a fairly recent addition (well, perhaps in the the last 100 years or so) is used for civic marriages.

Abbiamo iniziato il tour con una visita alla Sala Verde, un’aggiunta abbastanza recente (forse degli ultimi cento anni o qualcosa del genere) che viene usata per i matrimoni civili.

The Green Room (Sala Verde)

The Green Room (Sala Verde)

Another view of Green Room (Un'altra vista della Sala Verde)

Another view of Green Room (Un’altra vista della Sala Verde)

 Then we went up the first of two stairways. As you can see these are very unusual stairs which were designed to allow horses to go up the stairs. It’s hard to imagine horses on both the first and second floor, not to mention the, er, cleanliness aspect.

Poi abbiamo salito la prima rampa di una scalinata. Come puoi vedere, queste sono scale molte insolite, che erano state pensate per permettere ai cavalli di salirle. E’ difficile immaginare i cavalli sia al primo che al secondo piano, per non dire, ehm, della pulizia.

The stairs (La scalinata)

The stairs (La scalinata)

One room had a large statue of Hercules and was called, what else, the Hecules room.

In una sala c’è una grande statua di Ercole e si chiama…in quale altro modo se non Sala d’Ercole?
Hercules and the tour guide (Ercole e la guida turistica)

Hercules and the tour guide (Ercole e la guida turistica)

Next to Hercules was the room for the Ancients, the original council of government composed of elders of the city.

Accanto alla Sala d’Ercole c’è la sala degli Anziani, il consiglio governativo originario composto dagli anziani della città.

The Room for the ancients (Sala degli Anziani)

The Room for the ancients (Sala degli Anziani)

Ceiling of the same room (Soffito della stessa sala)

Ceiling of the same room (Soffitto della stessa sala)

The Council Room was quite spectacular with lots of frescos and seating for the press, representatives of the political parties and the city council.

La Sala del Consiglio e’ decisamente spettacolare con molti affreschi e sedute per la stampa, i rappresentanti dei partiti politici ed il consiglio comunale.

The City Council Room (La Sala del Consiglio)

The City Council Room (La Sala del Consiglio)

Detail of the ceiling of the same room (detagglio del soffito della stessa sala)

Detail of the ceiling of the same room (dettaglio del soffitto della stessa sala)

We then went through a number of rooms of the museum housing the city art collection and at the end were treated to a visit to the terrace. First look at the picture below of the Palazzo from the other side of Piazza Maggiore. Note the position of the clock and imagine being just underneath it in the cool night air looking at views of the city.

Siamo quindi passati attraverso alcune sale del museo che ospita le Collezioni Comunali d’Arte e alla fine ci e’ stata offerta una visita alla terrazza. Prima guarda la foto del Palazzo qui sotto, scattata dall’altra parte di Piazza Maggiore. Fa’ attenzione alla posizione dell’orologio e immagina di esserci proprio sotto, nell’aria fresca della notte, godendo vedute della città.

View of Palazzo d'Accursio from the other side of Piazza Maggiore (Vista del Palazzo d'Accursio dell'altra parte della Piazza Maggiore)

View of Palazzo d’Accursio from the other side of Piazza Maggiore (Vista del Palazzo d’Accursio dall’altra parte di Piazza Maggiore)

The clock close up (l'orologio da vicino)

The clock close up (l’orologio da vicino)

Piazza Maggiore and the Two Towers (Piazza Maggiore e le Due Torre)

Piazza Maggiore and the Two Towers (Piazza Maggiore e le Due Torri)

View toward Via d'Indipendenza

View toward Via dell’Indipendenza (Veduta verso via dell’Indipendenza)

View in the other direction - Via d'Azeglio

View in the other direction – Via D’Azeglio

It was quite a night!

E’ stato una bella serata!!!

  • Share/Bookmark

San Colombano

Friday, October 7th, 2016

Perhaps because I’m an engineer I have always really liked art that is functional. It could be furniture, glassware, ceramics or some kind of mechanical device. So I was attracted to this museum of old musical instruments.

Forse per il fatto che sono un ingegnere mi e’ sempre piaciuto l’art che sia anche funzionale. Possono essere mobile, articoli di vetro, ceramiche o un qualche tipo di dispositivo meccanico. Quindi sono stato attratto da questo museo di antiche strumenti musicali.

It is housed in an old church (founded in about 610 AD) with a chapel added in 1591. Most of the collection are keyboard instruments of various types: harpsichords, clavichords, pianos, organs and even player pianos. Throw in a few music boxes, other stringed instruments and wind instruments and it’s a pretty interesting collection.

Si tova in un’antica chiesa (costituita nel 610 d.C. circa) con una cappella aggiunta nel 1591. Il maggior parte della collezione sono strumenti a tastiera di vari tipi: i clavicembali, clavicordi, pianoforti, organi e addirittura le pianole. Si aggiungano alcuni carillon, strumenti a corda e a fiato e si ha una collezione piuttosto interessante.

The original part of the church. La parte originale della chiesa.

The original part of the church with a lonely docent – I was the only visitor. La parte originale della chiesa con una guida volontariato da solo – ero l’unico visitatore.

What is especially fascinating is that the keyboard instruments are “canvases” for visual art. The bulk of the collection was donated by one man, Ferdinando Tagliavini, a music professor at the University of Bologna.

La cosa particolamente affascinante e’ che gli strumenti a tastiera sono anche “tele” per l’arte visiva. La maggior parte della collezione e’ stato donato da un solo uomo, Ferdinando Tagliavini, un professore di musica all’Università di Bologna.

The top of one instrument. Il coperchio di un strumento

The top of one instrument. Il coperchio di un strumento

Detail of the top. Dettaglio del coperchio.

Detail of the top. Dettaglio del coperchio.

Magnificent piano. Magnifico pianoforte

Magnificent piano. Magnifico pianoforte

Detail. Dettaglio.

Detail. Dettaglio.

Another "canvas". Un altro "tela"

Another “canvas”. Un’altra “tela”.

Folding piano! Comes with a case. Un pianoforte pieghevole> Viene con un contenitore.

Folding piano! Comes with a case. Un pianoforte pieghevole! Viene con un contenitore.

Portable instrument. Strumento Portatile

Portable instrument. Strumento Portatile

Another portable instrument. Un altro strumento portatile .

Another portable instrument. Un altro strumento portatile .

A glockenspiel with keyboard. Un glockenspiel con tastiera.

A glockenspiel with keyboard. Un glockenspiel con tastiera.

A few music boxes. Alcuni carillon.

A few music boxes. Alcuni carillon.

A small organ. Un piccolo organo.

A small organ. Un piccolo organo.

Another little organ. Un altro piccolo organo.

Another little organ. Un altro piccolo organo.

Besides the collection of instruments there are some beautiful frescos on the walls, especially in the chapel.

Oltre alla collezione dei strumenti ci sono begli affreschi sulle pareti, in particolare nella cappella.

The chapel - frescos and instruments. La capella - gli affreschi e gli strumenti.

The chapel – frescos and instruments. La capella – gli affreschi e gli strumenti.

It’s worth a visit.

Merita una visita.

  • Share/Bookmark

There’s always something happening in the center (C’e’ sempre qualcosa in centro)

Monday, October 3rd, 2016

I’m trying a new feature of my blog (with the help of the ever-patient Monica). I’m writing in both English and Italian. I’m sure that you’ll have no trouble telling which is which:-).

Sto cercando di dare un nuovo taglio al mio blog (con l’aiuto della sempre paziente Monica). Scriverò sia in inglese che in italiano. Sono certo che non avrete problemi a dire quale lingua sia quale. 😉

While it’s true that there is always a lot of activity in the center of Bologna, this is especially true on weekends. Some of the principle streets are closed to all kinds of motor vehicles so they are full of pedestrians and bicycles. Sometimes it seems like a big party every weekend. I especially like to go there on a Sunday, when I usually have little else to do just to see if there’s anything new and I’m rarely disappointed.

Sebbene sia vero che ci sono sempre molte attività in centro a Bologna, questo e’ specialmente vero nei weekend. Alcune delle strade principali sono chiuse a tutti i veicoli a motore, quindi sono piene di pedoni e biciclette. A volte sembra che ci sia un grande party ogni fine settimana. In particolare mi piace andarci di domenica, quando ho poco altro da fare, solo per vedere se ci sia qualcosa di nuovo e raramente resto deluso.

The first thing I came upon was a demonstration of dances. At the time it was a school of tango. I really had never seen tango up close so this was quite something. First there was only one couple: instructors from the school. The steps for both sexes are quite precise, elegant and even sensual. Then there came students from the school, often of a “certain age”. While not as accomplished as the instructor they were all pretty good and clearly enjoyed themselves.

La prima cosa in cui mi sono imbattuto è stata un’esibizione di ballo. Questa volta si trattava di una scuola di tango. Non avevo mai visto il tango da vicino e quindi è stato un gran spettacolo. All’inizio c’era solo una coppia: maestri di ballo della scuola. I passi per entrambi i sessi sono molto precisi, eleganti e persino sensuali. Poi ci sono stati gli studenti della scuola, spesso di una “certa eta'”.  Sebbene non così abili come i maestri erano abbastanza bravi e chiaramente si divertivano.

The teachers (i maestri)

The teachers (i maestri)

The students (gli studenti)

The students (gli studenti)

I continued wandering around and at the intersection of two small streets found a Dixieland Jazz Band in full costume. Not only that but there were other dancers, some also in costume dancing in the “swing” style of the 40’s. One woman especially looked as though she could have just stepped out of the pages of a magazine of that era.

Ho continuato a vagare e all’incrocio di due piccole strade ho trovato una Dixieland Jazz Band in costume. Non solo, ma c’erano anche altri ballerini, alcuni ugualmente in costume, che ballavano lo “swing” dagli anni Quaranta. Una donna in particolare sembrava essere appena uscita da una rivista di quell’epoca.

Dixieland and dancers (Dixieland e i ballarini)

Dixieland and dancers (Dixieland e i ballarini)

In period costume (in cosume d'epocha)

In period costume (in cosume d’epocha)

To make it more of a circus there was also a juggler. I arrived a little late but he obviously had continued juggling three balls while taking off most of his clothes. He was really very good and went on to juggle up to 5 balls at a time. As any good street juggler does, he also involved members of the crowd.

A farne qualcosa di ancor più simile ad un circo c’era anche un giocoliere. Sono arrivato un po’ in ritardo, ma ovviamente lui aveva continuato ad esibirsi con tre palle mentre si spogliava di quasi tutti i vestiti. Era proprio bravo e ha continuato a fare il giocoliere fino a cinque palle per volta. Come ogni bravo giocoliere, ha coinvolto anche membri della folla.

Partially disrobed (parzialmente svestito)

Partially disrobed (parzialmente svestito)

And now the pants (e ora i pantaloni)

And now the pants (e ora i pantaloni)

Five balls in the air (cinque palle nell'aria)

Five balls in the air (cinque palle nell’aria)

That evening there was a festival of jazz scheduled so one of the bands was doing a rehearsal. I stayed for a couple of numbers that they completed without interruption as well as a couple where they stopped to make some adjustments.

Quella sera c’era in programma un festival di jazz e uno dei gruppi stava facendo una prova. Sono rimasto lì per un paio di brani che hanno finito senza interruzione oltre ai due in cui si sono fermati per aggiustare alcune cose.

Jazz rehearsal (prova di jazz)

Jazz rehearsal (prova di jazz)

There was still more to see: a street artist using nothing but spray cans, a skillet and a putty knife, vintage racing bicycles and a little track for pint- sized bicyclists. I’ll let the pictures tell the story.

C’erano altre cose ancora da vedere: un artista da strada che non usava nient’altro che bombolette spray, una padella e una spatola, bici di corsa vintage e un circuito per piccoli ciclisti. Lascio che le foto parlino da sole.

Please leave a comment and let me know what you think of the two language approach and whether you know any Italian or not.

Per favore, lasciate un commento e fatemi sapere cosa pensiate dell’approccio bilingue e se sappiate un po’ di italiano o no.

Painting with spray cans (dipingendo con bombolette spray)

Painting with spray cans (dipingendo con bombolette spray)

Vintage racing bikes (bici di corsa vintage)

Vintage racing bikes (bici di corsa vintage)

Little cyclists (piccoli ciclisti)

Little cyclists (piccoli ciclisti)

 

  • Share/Bookmark