Election night in Bologna (Sera dell’elezione a Bologna)


Election night in Bologna (Sera dell’elezione a Bologna)

Friday, November 18th, 2016

November 8th in Bologna and the election day in the US. Given the time difference of 9 hours the polls on the west coast closed at 6 PM so that translates to 3 AM in Bologna. There was a great amount of interest in US election there not only because we are a world power but also because it was such an “unusual” election with two candidates that each seemed to produce fear and loathing in half of the population. One of which was a loose cannon and described by most of my Italian friends with fear. I count myself among that group. In any case I found that Biblioteca Sala Borsa had decided to have the main hall open all night with a big screen showing CNN to watch the election returns. I thought that it would be interesting to go.

L’8 novembre a Bologna e il giorno delle elezioni negli Usa. Date le 9 ore di differenza di fuso orario, le votazioni sulla Costa Ovest si sono chiuse alle 18:00, che a Bologna sono le 3:00 della mattina del giorno successivo. C’era grande interesse qui per le elezioni americane non solo perché siamo una potenza mondiale, ma anche perché queste elezioni sono state cosi’ “insolite”, con due candidati che sembravano suscitare ognuno paura e disgusto in metà della popolazione. Uno di questi era una mina vagante e veniva descritto dalla maggior parte dei miei amici italiani con paura. Io faccio parte di quel gruppo. In ogni caso ho scoperto che la Biblioteca Salaborsa aveva deciso di tenere aperta la sala principale tutta la notte con un grande schermo che trasmetteva la CNN per guardare i risultati elettorali. Ho pensato che sarebbe stato interessante andare. 

It took some effort to get out of bed when the alarm went off at 3:30 but I managed to get out of the door and walk to the center. The city was eerily deserted – I saw two bicyclists and two street sweepers and nothing else was moving. Of course it’s probably normally that way in the wee hours of a Wednesday morning. At the library there few people, I would guess 20 and none that I could readily identify as American; they all seemed to be Italian. Either they were very good English speakers or they just watched the numbers and maps since the commentator spoke rapidly and continuously – quite a talent.  There were also 5 Carabiniere (elite police force) milling around. Why, I don’t know and I didn’t ask.

Along totally deserted Santo Stefano - the clock says 3:45

Along totally deserted Santo Stefano – the clock says 3:45 (Lungo una via Santo Stefano assolutamente deserta – l’orologio indica 3:45)

Via Clavatura - totally deserted

Via Clavatura – totally deserted (Via Clavatura – assolutamente deserta)

The big TV and and a few spectators

The big TV and and  few spectators (Il maxi schermo e pochi spettatori)

Not many people

Not many people (poche persone)

C’é voluto un po’ di sforzo per uscire dal letto quando la sveglia è suonata alle 3:30, ma sono riuscito a uscire dalla porta e andare a piedi in centro. La città era stranamente deserta – ho visto due ragazze in bici e due spazzini e niente altro si muoveva.  Immagino che sia normale nelle ore piccole di un mercoledì mattina. In biblioteca c’erano poche persone, forse 20, e nessuno che potessi subito identificare come americano; tutti sembravano essere italiani. O erano bravissimi in inglese o guardavano solo  i numeri e le mappe, perché il commentatore parlava velocemente e di continuo – un vero talento. C’erano anche 5 carabinieri (corpo di polizia scelta) che vagavano. Il perche’ non lo so e non l’ho chiesto. 

I left at about 4:30 when it seemed certain (to my shock and consternation) that Trump was going to win. I ambled back home and spent most of the rest of the night staring at the ceiling. I also received texts in the early morning from a couple of Italian friends that were equally stunned by the results. Well, they had Berlusconi…..

Going back by Piazza Santo Stefano

Going back by Piazza Santo Stefano (Tornando per Piazza Santo Stefano)

Sono uscito verso le 4:30, quando sembrava certo (con mio shock e costernazione) che Trump stava per vincere. Sono tornato a casa e ho trascorso il resto della notte fissando il soffitto. Ho anche ricevuto degli sms di mattina presto da un paio di amici italiani che erano ugualmente scioccati dal risultato. Be’, loro avevano avuto Berlusconi… …

  • Share/Bookmark

Leave a Reply